Le pagelle: Savic perfetto, Ilic e Vlasic sontuosi

Milinkovic-Savic 7, 5: compie un intervento salva-risultato su Raspadori nel primo tempo. Per il resto ottimi rinvii per Zapata. Para ancora ottimamente nel secondo tempo.

Rodriguez 6,5: sempre attento in ambo le fasi, non fa correre alcun rischio alla squadra ed è sempre pronto a mettere una pezza in caso di pericolo.

Buongiorno 6,5: si perde completamente Raspadori in due occasioni nella prima metà di gara, fatica molto a tenere il suo compagno di Nazionale. Molto propositivo invece in fase offensiva. Sigilla la vittoria segnando il gol del 3 a 0 saltando in altissimo e trafiggendo Gollini.

Djidji 6,5: deve tenere Kvara, un avversario particolarmente tosto, e riesce a limitarlo in maniera abbastanza efficace soprattutto grazie alla sua velocità (Sazonov sv).

Lazaro 6,5: è sul pezzo, anche se si vede un po’ meno di quanto sperato in fase offensiva nel primo tempo. Un brutto fallo di Mazzocchi – appena entrato – sull’austriaco porta il napoletano al rosso diretto. È suo l’assist da corner per Buongiorno.

Ricci 6,5: molto attento e preciso a centrocampo, partita in crescita rispetto alle precedenti uscite.

Ilic 7: molto positivo anche il serbo a centrocampo, gioca palloni sempre con grande qualità e intelligenza (Gineitis sv).

Vlasic 7: si divora il gol del vantaggio al 19′ non riuscendo a centrare la porta da ottima posizione. La sua mobilità manda in crisi più volte la retroguardia azzurra. Arriva al gol con un gran tiro dal limite dell’area portando il Toro sul due a zero subito dopo il rosso a Mazzocchi (Karamoh sv).

Bellanova 7: grande dinamismo sin dai primi minuti, le sue sgasate sono una spina nel fianco per il Napoli.

Sanabria 7: porta in vantaggio il Toro sul finire del primo tempo. Prima di quell’occasione non si era visto molto, ma dimostra grande freddezza a tu per tu con Gollini quando chiamato in causa. Cestina il tre a zero stampando il palo a portiere battuto (Seck sv).

Zapata 6,5: fa a sportellate con una difesa azzurra non del tutto convincente, lotta su ogni pallone e fornisce – un po’ fortuitamente – l’assist per Sanabria. Anche lui non riesce a ribadire in rete a tu per tu con Gollini (Pellegri sv).

Juric 7: Toro che parte bene sfruttando anche un Napoli non ben posizionato in campo, la posizione di Vlasic e la scelta – anche rischiosa – di alzare Buongiorno per creare superiorità numerica in attacco mandano in confusione la retroguardia avversaria. Il Toro tiene per un quarto d’ora il pallino del gioco, riuscendo anche ad essere molto pericoloso con Vlasic ma senza riuscire a segnare. Ci va vicino poi il Napoli, che si ritrova un po’ grazie a Raspadori ma è poi la squadra di casa a portarsi in vantaggio con Sanabria sugli sviluppi di una palla inattiva.
Il secondo tempo parte nel migliore dei modi, il Napoli perde Mazzocchi per rosso diretto e il Toro raddoppia subito con Vlasic. È poi Buongiorno a porre la parola fine con una grande incornata di testa

4,9 / 5
Grazie per aver votato!