Lovato: “Juric è sempre stata una persona diretta, io non mi sento in prestito..”

“Sono felice di essere qui e sono pronto per questa avventura. Sono ‘abituato’ al mister, lo conosco bene e lui conosce me. So cosa vuole e cosa cerca. Ringrazio la società, mi sono sentito subito cercato e voluto. Non ho nemmeno pensato a un’alternativa, ho spinto per essere qui”. Cosi’ il nuovo giocatore del Torino Matteo Lovato nella conferenza stampa di presentazione. “Se mi sento in prestito? Prima di essere professionisti, bisogna essere professionali. Ho sempre lottato e dato tutto per la maglia, è un onore essere qui e fino all’ultimo giorno darò il 100%”, ha spiegato in conferenza stampa il difensore arrivato in prestito dalla Salernitana. “Spero ci possano essere molti anni qui a Torino e creare una sinergia con la società. Non mi sento un giocatore in prestito. Sposerò la causa fino all’ultimo giorno”. “Le parole di Juric sul suo futuro? Sono comprensibili, è sempre stato una persona molto diretta, quello che pensa, lo dice. Noi, a livello personale e di squadra, daremo sempre il massimo per raggiungere il miglior risultato possibile”, ha proseguito. “Lavorare con lui fa piacere e fa bene a tutti. Mi auguro di poter lavorare ancora molto tempo con lui. E mi auguro di raggiungere obiettivi importanti”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *