Le pagelle: Delusione Sanabria, sorpresa Masina, Sazonov rimandato

Milinkovic-Savic 6: non viene praticamente mai coinvolto.

Rodriguez 6: disputa una prova sufficiente finché non è costretto ad abbandonare il campo a causa di un guaio muscolare (Masina 6,5: entra sostanzialmente a freddo e compie subito due buoni interventi. Buon cross per Ricci nel finale e tiro da fuori non di troppo a lato, decisamente un esordio positivo).

Sazonov 6-: aveva giocato pochissimo fino ad ora e patisce l’esordio da titolare. Fatica su Tchaouna e viene ammonito nei primi minuti di gara per la troppa irruenza (Lovato 6: qualche buona chiusura nei pochi minuti a disposizione).

Tameze 6+: uno dei più positivi, gioca da braccetto ma si alza tantissimo cercando di impostare bene l’azione dialogando con Bellanova e Vlasic (Djidji 6: nessun errore e tanta solidità quando è in campo).

Bellanova 6: è dai suoi piedi e dalla sua corsa che il Toro può provare ad imbastire azioni pericolose, quest’oggi però non ci riesce troppe volte.

Linetty 6+: si vede poco nel primo tempo (come il suo compagno di reparto), fatica a palleggiare a causa della gabbia difensiva avversaria. Impegna Ochoa con un tiro di difficile esecuzione, poi una sua conclusione pericolosa nel finale viene respinta miracolosamente da Bradaric.

Ricci 5,5: vale lo stesso discorso fatto per Linetty. L’ex Empoli riesce a proporsi qualche volta di più ma senza risultare troppo efficace. Il pallone gira troppo lentamente (Ilic 6: mette due palloni pericolosi nei pochissimi minuti avuti a disposizione. Avrebbe dovuto avere più tempo a disposizione).

Vlasic 5,5: è lui a poter accendere la luce ma quest’oggi fatica, opaco (Pellegri 6: ha pochi minuti a disposizione, la sua spizzata di testa nel finale manda il pallone di poco fuori dalla porta).

Lazaro 6-: poco coinvolto, fa un piccolo errore concedendo una ripartenza alla Salernitana e arriva una volta al tiro in area, con Boateng che mura la sua conclusione.

Sanabria 5: non tocca quasi nessun pallone nel primo tempo e ne perde un paio.

Zapata 6-: riesce a sfuggire al suo marcatore in alcune situazioni ma è sempre rimontato da un secondo uomo (spesso Boateng). Non riesce ad essere pericoloso perché contenuto prima che gli venga concesso il tiro.

Juric 5: il Toro nel primo tempo tiene tanto il pallone ma lo fa girare troppo lentamente per sorprendere il catenaccio avversario. La partita si complica presto per l’uscita dal campo di Rodriguez, che costringe Juric ad inserire Masina componendo un pacchetto difensivo del tutto inedito.
Nel secondo tempo nulla di diverso, Toro brutto e immobile, con cambi decisamente tardivi (specialmente l’inserimento di Ilic).
Occasione sprecata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *