Il caso Radonjic può allarmare Juric e il Toro

Il caso Radonjic può allarmare Juric e il Toro

Nella partita pareggiata ieri contro il Verona, il numero dieci granata Radonjic, una volta uscito dal campo visibilmente contrariato, ha scagliato una bottiglietta d’acqua che un membro dello staff gli aveva appena dato.

Nemanja Radonjic of Torino Fc during the Italian Serie A, football match between Torino Fc and Spezia Calcio on Jannuary 15, 2023 at Stadio Olimpico Grande Torino, Turin Italy. Photo Nderim Kaceli

Il gesto di stizza non è passato inosservato, l’ennesimo del calciatore che nelle ultime due partite ha faticato ad entrare in partita. Al momento resta comunque il miglior marcatore della squadra granata con tre reti ossia la metà di quelle realizzate dalla squadra, ma resta sempre un giocatore discontinuo che passa da giocate determinanti, come il gol contro il Genoa e la doppietta alla Salernitana, a partite scialbe, come quella contro il Verona dove il serbo ha deluso ed è stato sostituito da Juric.

Ora arriva il Derby, e per il tecnico croato sarà una settimana di riflessioni, potrebbe lanciarlo dal primo minuto oppure a partita in corso, sperando che non succeda come nella passata stagione dove il giocatore giocò solo 15 minuti prima di venire sostituito tra le polemiche generali.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!