Crea sito

Toro, un punto d’oro: aprile sarà il mese della verità

I granata hanno mostrato di potersela giocare contro chiunque. Con la gara contro la Lazio da recuperare, le prossime cinque partite saranno cruciali.

Il Torino è vivo e crede più che mai nella salvezza. Si potrebbe riassumere in questo modo il pari ottenuto nel derby contro la Juventus, che fino al 79′ si trovava meritatamente sotto nel punteggio e che solo un grande Szczesny ha salvato, nel finale, da una sconfitta pesantissima. I granata hanno messo in campo una prova gagliarda, non attendista ma intraprendente, nonostante la ben nota qualità degli avversari. Una prestazione coraggiosa, come l’ha definita anche il tecnico Davide Nicola, che – inutile nasconderlo – ha grandi meriti sia per la mossa di piazzare Verdi mezzala sia per aver fortemente voluto al Toro i due innesti di gennaio: Rolando Mandragora e Tony Sanabria.

TURIN, ITALY – APRIL 03: Antonio Sanabria of Torino F.C. celebrates after scoring their team’s second goal during the Serie A match between Torino FC and Juventus at Stadio Olimpico di Torino on April 03, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il punto così conquistato porta la squadra di Nicola a +2 sul Cagliari, sconfitto in casa dal Verona, con la possibilità di allungare ulteriormente nel recupero contro la Lazio (data ancora da definire). In ottica salvezza, saranno molto importanti le prossime cinque partite, in cui il Toro affronterà Udinese (T), Roma (C), Bologna (T), Napoli (C) e Parma (C). Dopo lo scontro con i ducali mancheranno solo quattro partite alla fine del campionato, contro Verona (T), Milan (C), Spezia (T) e Benevento (C). Un rush finale che si preannuncia combattutissimo e in cui al momento l’avversaria principale sembrerebbe proprio il Cagliari di Leonardo Semplici. Nelle ultime nove partite, i sardi affronteranno sei squadre che saranno avversarie anche del Toro – fattore che stabilirà quale fra le due compagini meriterà a pieno la permanenza in A. Nel prossimo turno infatti sono attesi dall’Inter a San Siro, poi da Parma, Udinese e Roma. Chiuderanno la stagione le sfide contro Napoli, Benevento, Fiorentina, Milan e Genoa.

Davide Nicola, allenatore del Torino (Foto: Torino Fc)

Di Mondo Toro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: