Crea sito

Toro, il futuro di Vagnati resta appeso a un filo.

Il ds ha riscattato un mercato estivo insufficiente con gli affari Sanabria e Mandragora. Ma la sua avventura in granata potrebbe essere già al capolinea.

Additato insieme a Marco Giampaolo come il principale colpevole dell’inizio di campionato disastroso del Torino, Davide Vagnati sembra vicino al capolinea della sua avventura in granata dopo solo una stagione. Da maggio scorso, quando arrivò all’ombra della Mole, il ds genovese ha definito gli acquisti di tanti giocatori rivelatisi poi di scarso impatto sulla rosa, come Linetty, oppure difficilmente inseribili nel progetto, come Murru e Bonazzoli.

Davide Vagnati, ds del Torino

Se le operazioni sul mercato estivo avevano lasciato decisamente a desiderare, Vagnati è riuscito a rifarsi a gennaio scorso, con gli affari Sanabria e Mandragora. Due acquisti mirati, conclusi su indicazione del nuovo tecnico, Davide Nicola, che hanno impresso una svolta alla preoccupante stagione del Toro. Operazioni che però potrebbero non bastare a garantire la permanenza del genovese nel ruolo di responsabile del settore tecnico granata l’anno prossimo. Cairo attenderà la fine del campionato per fare le valutazioni del caso, ma è chiaro che, indipendentemente dall’esito della stagione, il destino dell’ex Spal appaia ora lontano dal club di via Arcivescovado.

Davide Vagnati, direttore sportivo del Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: