Crea sito

Toro, chi riscatti? I 4 giocatori su cui prendere una decisione a fine stagione.

Calciomercato/Mandragora e Gojak sicuri della permanenza, opposto il destino di Murru e Bonazzoli.

La strada per la salvezza resta in salita, ma il Toro uscito vittorioso da Udine ha inserito una marcia che rende decisamente più agevole la scalata finale. I granata hanno adesso 27 punti con una partita in meno, quindi potenzialmente a pari merito con il Benevento di Inzaghi a 30. Alla fine della stagione, quando sarà chiaro il destino del club di Urbano Cairo, la società dovrà riflettere sui riscatti di ben quattro giocatori, in base al loro rendimento in questo campionato.

MANDRAGORA – Il prestito decisamente più fruttuoso, ma che rappresenta anche il cartellino più oneroso da riscattare, è quello di Rolando Mandragora. Il centrocampista di proprietà della Juventus ha convinto tutti fin dalle sue primissime partite in granata e sembrano non esserci dubbi sulla sua permanenza a Torino. L’unico fattore che gli impedirebbe di diventare un granata a titolo definitivo sarebbe la retrocessione in B. Altrimenti Cairo potrà decidere di riscattarlo a giugno, pagando 16 milioni in quattro tranche, o un anno dopo (quando scatterà l’obbligo di riscatto a 9 milioni) per 14 milioni pagabili in quattro esercizi.

Rolando Mandragora, centrocampista del Torino

GOJAK – Altro caso da valutare è quello di Amer Gojak, il numero 10, arrivato in prestito con obbligo di riscatto che scatterà a condizioni facilmente raggiungibili. Il Toro pensa di completare il suo acquisto dalla Dinamo Zagabria pagando 5,5 milioni di euro a giugno prossimo. Il bosniaco non ha sempre convinto ma il suo rendimento è cresciuto con l’arrivo di Nicola: le buone doti e l’ottima tecnica di base pare possano convincere Cairo ad acquistarlo a titolo definitivo.

Foto LaPresse/Giordan Ambrico 16/10/2020, Torino (Italia) sport / calcio Torino Fc, visite mediche di Gojak Amer Nella foto: Gojak Amer Photo LaPresse/Giordan Ambrico October 16, 2019 , Torino (Italy) sport / soccer Torino Fc, visite mediche di Gojak Amer In the pic: Gojak Amer

MURRU E BONAZZOLI – Un futuro ben più incerto e sembra scritto per Murru e Bonazzoli, giunti a Torino nell’estate scorsa in prestito dalla Sampdoria. Il laterale sinistro non ha mai trovato ampio minutaggio, vista la presenza in rosa di altri due terzini come Ansaldi e Rodriguez, così come il centravanti scuola Inter, che si è spesso seduto in panchina a beneficio dei vari Verdi, Zaza e Sanabria. Non saranno riscattati dal Torino e faranno ritorno a Genova alla fine del campionato. I 14 milioni così risparmiati saranno investiti su altri giocatori funzionali al progetto granata.

Tirando le somme, il Toro mette in conto di risolvere la questione prestiti scucendo poco più di venti milioni di euro, per rilevare i centrocampisti Mandragora e Gojak. Un esborso non da poco, che potrà però essere bilanciato dalle cessioni a titolo definitivo di Ola Aina al Fulham (arriverebbero nelle casse della società 12,5 milioni) e Soualiho Meité al Milan, per dieci milioni complessivi.

Fonte: Toro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: