Sanabria, ecco il Verona: la tua vittima preferita.

Il n°19 ha segnato tre gol in due partite contro gli scaligeri. E c’è voglia di spezzare il digiuno da gol.

L’arrivo, il covid, il rientro in campo, i cinque gol nelle prime sette partite, poi uno stop. Antonio Sanabria ha vissuto così i primi mesi dal suo arrivo a Torino, a bordo di un ottovolante in un continuo sali-scendi. La maglia granata lo ha aiutato a superare i giorni più difficili in hotel, dove è stato in isolamento per più di venti giorni con moglie e figlia (già tinte di granata). E chi avrebbe immaginato un tale colpo di fulmine nelle primissime partite con il Toro? I cinque gol realizzati fin qui bastano e avanzano a far nascere un grande sorriso sul volto di Urbano Cairo, che per averlo ha sborsato sette milioni al Betis, e su quello di Davide Nicola, suo mentore e grande estimatore. E’ un grande inizio, che dalle parti di via Arcivescovado sperano possa preludere a una storia d’amore esaltante.

Dopo l’exploit iniziale – che Tonny aveva avuto anche al suo arrivo al Genoa – la grande abilità a colpire sotto porta si è un po’ persa, anche per la penuria di palloni giocabili arrivati sui suoi piedi – solo contro l’Udinese il paraguaiano ha sprecato, mancando l’impatto con il pallone su assist al bacio di Belotti. Contro Bologna, Napoli e Parma la sua presenza in campo quasi non si è notata, motivo per cui il pupillo di Nicola è tornato in ballottaggio con Zaza per una maglia da titolare contro il Verona. Gli scaligeri sono però la vittima preferita del sudamericano, che in tre partite con il Grifone li ha purgati tre volte. Possibile quindi che il suo allenatore, Davide Nicola, voglia affidarsi a lui più che a Simone, per affiancare il gallo Belotti. A proposito, contro il Parma il capitano è uscito contrariato e nervoso, chissà che domenica non sfoghi tutta la sua rabbia proprio contro i veneti, un vero e proprio tabù per lui (solo 1 centro in nove incontri).

Antonio Sanabria, attaccante del Torino (fototricarico.it)

di Filippo Cappelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: