Crea sito

Nicola: “Bologna squadra qualitativa. Dobbiamo restare concentrati sull’unico obiettivo”.

La conferenza stampa del tecnico granata alla vigilia di Bologna-Torino.

Il percorso di crescita della squadra da gennaio in poi è sotto gli occhi di tutti e gran parte del merito va all’allenatore, Davide Nicola. Con costanza e applicazione, il tecnico ha portato i calciatori a riscoprire le loro potenzialità e ora, dopo tre risultati utili consecutivi e due vittorie contro Udinese e Roma, mette nel mirino il Bologna: ” Siamo consapevoli che il Bologna ha piacere di gioco ed è una squadra qualitativa, che sta bene. Ma anche noi arriviamo da prestazione importante che ci ha dato consapevolezza. Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e lavoriamo sui micro-miglioramentiIl mio primo obiettivo al Toro? Coinvolgere tutto l’ambiente, chi lavora dentro e i tifosi. Percepiamo ottimismo e fiducia perché è arrivato attraverso un percorso e ora dobbiamo portarlo a termine“.

Davide Nicola, allenatore del Toro dal gennaio 2021.

Nicola: “Zero distinzioni fra titolari e riserve. Tutti uniti verso la meta”.

Nicola sta lavorando tantissimo sull’aspetto psicologico della squadra, sicuramente un fattore che ha pesato in maniera tragica nella prima fase della stagione: ” Non faccio distinzioni tra chi gioca e chi subentra, in una fortezza sono importanti tutti i mattoni. E noi ragioniamo così: ci sono 24 elementi, si fa fatica a suonare con un solo strumento ma tutti devono fare la loro parteCosa ci manca? Ogni tanto un po’ di equilibrio, ci stiamo lavorando. Ma l’entusiasmo ti fa andare oltre ogni difficoltà, la qualità più importante è la costanza“. E sulla salvezza: “Noi pensiamo a cosa dobbiamo fare. Dobbiamo solo pensare alla meta e al percorso che stiamo facendo: vogliamo raggiungere l’obiettivo, tutto il resto è poco importante. Se credi in una cosa, non ti fai deviare o preoccupare da altro“.

BENEVENTO, ITALY – JANUARY 22: Davide Nicola Torino FC coach during the Serie A match between Benevento Calcio and Torino FC at Stadio Ciro Vigorito on January 22, 2021 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Sui singoli: “Belotti tuttofare, Mandragora qui si esalta”.

Parlando, sempre e comunque con il contagocce, dei singoli, Nicola ha dichiarato: “Belotti? Ha capacità di trasmettere ciò che fa con passione ed entusiasmo. Può essere bomber e finalizzatore, ma è al settimo assist e sta completando un percorso di maturazione. Mandragora? E’ giovane ma con esperienza e personalità, questo ambiente ne esalti le caratteristiche. Tutti abbiamo margini di miglioramento: badare al miglioramento individuale e collettivo è il vero scopo per esprimere il gioco di squadra”.

Fonte: Toro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: