Crea sito

Maldini: “Superlega? Non sono stato coinvolto nella decisione, ma mi scuso con i tifosi”.

La bandiera del Milan ora dirigente del club ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “L’ho saputo domenica sera con il comunicato congiunto”.

Dopo la “Brexit” dei sei club inglesi che hanno deciso di tirarsi fuori dal progetto della Superlega, il Milan ha comunicato di voler abbandonare il torneo ideato da Andrea Agnelli e Florentino Perez. Il Diavolo è ora impegnato a San Siro contro il Sassuolo di De Zerbi – che ieri in conferenza stampa ha detto di non essere contento di giocare contro i “fautori del colpo di Stato ai danni del calcio” – e prima del fischio d’inizio il dirigente rossonero Paolo Maldini ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Vorrei precisare che non sono mai stato coinvolto nelle discussioni riguardo la Superlega. L’ho saputo domenica sera con il comunicato congiunto. È una cosa che si è decisa a livello più alto, rispetto a quello che è il mio livello dirigenziale” ha dichiarato l’ex capitano del Milan.

As Roma 27/10/2019 – campionato di calcio serie A / Roma-Milan / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Paolo Maldini

Parole che lasciano più di qualche dubbio sulla strategia d’azione della società milanista, che però tramite il suo dirigente ha rinnovato le scuse ai tifosi: “Ma questo non mi esenta dal prendermi la responsabilità di scusarmi nei confronti dei tifosi non solo del Milan, dei tifosi in generale. È una cosa che mi sento di dire. Ovviamente è normale che un dirigente sa che i ricavi sono importanti, quindi bisogna domandarsi fino a che punto ci possiamo spingere. Sicuramente non cambiare i princìpi dello sport“.

Fonte: torinogranata.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: