Longo: “Il Toro ha raccolto meno di quanto meritava, Belotti è tornato quello di sempre..”

L’ex tecnico del Torino Moreno Longo è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni: “Il Torino sta facendo molto bene, la società ha dato a Juric una squadra competitiva. Le ultime due battute d’arresto hanno un po’ frenato la squadra, ma non dal punto di vista della prestazione. Il Toro è in salute, ha raccolto meno di quanto prodotto, perciò mi aspetto una partita importante con la Fiorentina perché arrivano due squadre in un buon momento, dove la posta in palio è alta”.

SULLA PARTITA. “Nell’ultima partita Bonaventura è stato impiegato tra i centrocampisti. La Fiorentina in questo momento porta almeno 6 giocatori oltre la linea della palla, quindi una squadra molto offensiva. In quella posizione Jack deve dare una mano in zona difensiva, però una volta arrivato sulla trequarti diventa un ulteriore giocatore di qualità che può far saltare il banco alla squadra avversaria. Detto questo, il Toro non darà tanto spazio alla Fiorentina: nel suo modo di difendere ha questo uno contro uno che fa in maniera a volte esasperata. Farà una partita molto aggressiva, i viola dovranno essere bravi a uscire fuori dalla pressione forsennata dei granata, perché in questo il Toro è maestro”.

BELLANOVA. “Sta facendo un campionato sopra le righe. Fisicamente è devastante: ha un’accelerazione che vediamo nei calciatori top. Ha ancora ampi margini di miglioramento, può crescere nella qualità negli ultimi 16 metri”..

BELOTTI. “Lo vedo molto calato nella realtà viola. Mi sembra che la squadra sia quella giusta, lo vedo motivato e dentro sotto tutti gli aspetti. Vero che ha segnato per ora solo un gol, ma nelle altre partite è sempre stato molto presente. Vedo un giocatore che ha la determinazione di volersi imporre, sto rivedendo il Belotti che conosciamo tutti. Nazionale? Dipenderà da quello che farà con la Fiorentina in queste partite. Di certo andrà attenzionato perché è uno degli attaccanti più forti che abbiamo in Italia”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!