Crea sito

Le Pagelle di Toro – Genoa 0-0

Foto: Ansa

Sirigu 6,5: gran parata col piede sinistro sul tiro di Czyborra e pareggio coservato, nel secondo tempo non deve quasi mai intervenire.

 
Izzo 6+: buono in fase difensiva, è il più propositivo del trio, sbaglia una verticalizzazione potenzialmente pericolosa per Lukic. Nel secondo tempo è tra i migliori, si propone di più in avanti e compie qualche buon anticipo. 


Nkoulou 6,5: comanda bene la difesa, non commette nessun errore. 


Bremer 6: la sua retroguardia tiene bene e concede davvero poco, vale lo stesso discorso fatto per Izzo e Nkoulou. 


Ansaldi 6-: fatica a contenere le avanzate di Zappacosta, quando deve mettere i palloni in area é pericoloso, ma ci arriva con difficoltà (Murru s.v.). 


Lukic 5,5: si inserisce bene due volte alle spalle degli avversari, steso in tutte e due le occasioni, per il resto non si nota (Baselli 6: ha pochi minuti per incidere ma fa circolare la palla meglio di Rincon e Lukic). 


Mandragora 6: il più positivo a centrocampo, non sbaglia nulla ma le occasioni si contano col contagocce. Buona imbucata per Zaza che però da buona posizione sbaglia. 


Rincon 5,5: nel primo tempo quasi non si nota. Compie un buon lancio di prima per Belotti qualche minuto dopo aver sbagliato una buona occasione in area (Linetty s.v.).


Singo 5: un primo tempo in cui risulta innocuo, non si vede tanto in fase offensiva, leggermente meglio quando deve coprire. Una volta arrivato sul fondo sbaglia spesso il cross, un vero peccato per le sue doti nel saltare l’uomo. Fallisce anche un passaggio velenoso mandando in porta il Genoa, che fortunatamente non punisce. 


Zaza 5,5: non ha molte occasioni, troppi controlli di palla mancati. Ha una ottima occasione a tu per tu con Perin, ma calcia male colpendo il terreno (Verdi s.v.). 


Belotti 6+: scippa il pallone a Radovanovic e si lancia verso la porta, purtroppo viene rimontato da Goldaniga al momento del tiro. Nel secondo tempo non ha molte occasioni ma quelle che ha se le guadagna grazie al suo grande impegno e fisico, nei minuti di recupero guadagna una buona punizione nei pressi dell’area di rigore. 


Nicola 5,5: dopo un primo tempo privo di emozioni il Toro entra un po’ più convinto e crea qualche occasione, ma Perin non deve mai sporcarsi i guantoni. I cambi però tardano e il Toro appare stanco, era una partita da vincere ma il Toro ha faticato enormemente a creare gioco, complice anche l’eccellente fase difensiva del Genoa, però questi punti mancati prima o poi si pagano.

Stefano, Universo Toro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: