Crea sito

Le pagelle di Cagliari – Toro 0-1

Foto: Goal.com

Sirigu 6: nel primo tempo interviene solo una volta con una respinta non impeccabile. Nella ripresa tocca solo un pallone coi guantoni respingendo alto sopra la traversa. 


Izzo 6-: si spinge poco in su rispetto ad altre partite, facendo molta attenzione alla fase difensiva. Nel secondo tempo perde un duello a centrocampo e apre a una pericolosissima ripartenza, sventata poi da Bremer. 


Nkoulou 6,5: senza dubbio il migliore in campo del primo tempo, quando il Cagliari è pericoloso è sempre lui a mettere una pezza. Ha un gran riflesso negli ultimi istanti di gara quando sposta le mani dietro la schiena per evitare di colpire un pallone con il braccio involontariamente in area di rigore. Non ne sbaglia una. 


Bremer 7,5: Nel secondo tempo sventa una pericolosa ripartenza con una chiusura provvidenziale e pochi minuti dopo svetta imperioso su Godin insaccando la palla in rete. Il vizio del gol non glielo toglie nessuno.


Ansaldi 5: quando deve difendere fa molta fatica a contenere Zappa, che è molto più fresco dell’argentino e in fase offensiva non è determinante. Regala un calcio d’angolo al Cagliari dopo aver messo Sirigu in difficoltà. 


Lukic 5+: non è molto in partita, prende un cartellino giallo dopo pochi minuti. Nel secondo tempo migliora, ma gioca col giallo sulle spalle per tutto il secondo tempo, per questo viene sostituito (Baselli 6: un buon recupero e un tiro debole centrale, fa però il suo nei pochi minuti che ha a disposizione). 


Mandragora 6-: servito di rado nella prima metà e schermato da Nandez, non si vede molto. Fornisce un bell’assist direttamente da corner per Bremer, a parte questa nota – comunque importante – non disputa una partita memorabile. 


Rincon 6: spreca una buona occasione offensiva nei primi minuti del primo tempo. Per il resto della partita corre molto e prova a rompere il gioco avversario. Tiro a botta sicura nel finale con paratona di Cragno a negargli la gioia personale.


Singo 6-: nel primo tempo si addormenta in fase di copertura facendosi scippare il pallone da Simeone. Quando deve dribblare invece è sempre pericoloso. Assist al bacio per Belotti all’ ’84 che però non insacca (Vojvoda s.v.).


Zaza 5: perde troppi duelli aerei con Rugani, risultando inefficace. Paradossalmente però è il primo a spaventare la retroguardia avversaria: tira da posizione defilata e sfiora il gol (Bonazzoli 6: entra bene e conduce due buone trame offensive dialogando con i compagni, meriterebbe più spazio).


Belotti 6: nel primo tempo non si vede quasi mai se non per una punizione calciata alta. Rimedia un giallo nel secondo tempo per una gomitata a Godin, ha l’occasione per chiuderla nel finale ma uno strepitoso Cragno gli nega il gol.


Nicola 6,5: nel primo tempo il Toro gioca per 15′, poi cede il pallino del gioco agli avversari fino al termine del primo tempo. Nella ripresa prosegue la partita con un’andatura molto spezzettata, entrambe le squadre sono spaventate per l’importanza della partita. Il gol arriva da un corner battuto benissimo da Mandragora e insaccato da Bremer, che suona come una doccia gelata per il Cagliari. Il Toro sfiora poi due volte il raddoppio prima con Belotti e infine con Rincon. Vittoria fondamentale. 

Stefano, Universo Toro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: