Le pagelle: Buongiorno un muro, delusione Bellanova

Milinkovic-Savic 6: non deve mai intervenire nel primo tempo (anche se para bene su Gudmundson a gioco fermo). Uscita efficace su Gudmundson a fine secondo tempo e parata con brivido su Hefti nei minuti di recupero.

Schuurs 6,5: primo tempo sufficiente e ottimo approccio, anche se va un po’ in affanno quando deve tenere il rapido Gudmundson.

Buongiorno 6,5: molto attento e guerrigliero, è sempre sul pezzo.

Rodriguez 6,5: anche lui molto attento, non si corrono rischi dalle sue parti. Aiuta molto anche in fase di costruzione supportando l’avanzata di Vojvoda. Mette nel finale un pallone al bacio per Pellegri che però spreca di testa il gol del vantaggio.

Bellanova 5: troppo lento, poco esplosivo e spesso poco preciso nei cross. Compie una gran chiusura a inizio primo tempo (Lazaro 6: ha pochi minuti per mettersi in mostra ma non fa errori).

Tameze 5,5: ottime chiusure ma un po’ troppa imprecisione in fase di interdizione (Seck 6: si presenta bene con un tunnel su Thorsby – che in seguito farà ammonire – ma poco dopo prende un giallo. Qualche buono spunto da segnalare).

Ricci 6-: un po’ impreciso in alcune situazioni (qualche passaggio sbagliato di troppo) ma riesce a inserirsi bene tra le linee avversarie portando all’ammonizione di Malinovskyi.

Linetty 5,5: qualche passaggio sbagliato di troppo anche per lui, ma ottima intensità, nel 3-5-2 è più funzionale, quando Juric torna al suo modulo classico, i suoi ritmi rallentano un po’ troppo la circolazione del pallone (Ilic 6: entra solo nel finale dopo la strigliata in conferenza stampa, ma ribadisce la sua qualità: dal suo ingresso il Toro riesce a far circolare meglio il pallone e a creare più occasioni).

Vojvoda 6-: nel primo tempo viene cercato con continuità e, sebbene non sia rapido, riesce ad arrivare spesso sul fondo mettendo qualche buon cross in mezzo. Nel secondo tempo cala e sbaglia qualche pallone di troppo.

Vlasic 5: non ci siamo, come seconda punta fatica ancora di più. In diverse situazioni non si intende bene coi compagni (Radonjic 7,5: entra nel finale e porta da solo a casa i tre punti grazie ad una giocata da fuoriclasse. Mattatore).

Zapata 6,5: primo tempo più che sufficiente, dà spesso l’impressione di essere sempre pericoloso. Va vicino al gol ma è di poco in fuorigioco. Fa ammonire Strootman nel primo tempo (Pellegri 6-: giallo guadagnato dopo pochi minuti e colpo di testa impreciso a tu per tu con Martinez, si muove bene).

Juric 5: passa al 3-5-2 e schiera subito Zapata. Le altre novità nell’undici titolare sono Linetty e Tameze. La prima parte della partita è soporifera e si vede che alcuni automatismi vanno ancora oliati, ma il ritorno al modulo classico nella seconda metà di gara non sortisce alcun effetto. L’ingresso di Ilic e Radonjic è decisivo.
Il Toro fa un’altra prestazione inguardabile e apatica, ci pensa Radonjic a portare da solo a casa i tre punti

5,0 / 5
Grazie per aver votato!