Crea sito

Lazio-Torino: oggi la decisione del Giudice Sportivo

Il giudice Mastrandrea si pronuncerà oggi pomeriggio: in caso fosse deciso il recupero del match, Lotito è pronto al ricorso.

Ore di febbrile attesa in casa granata. Oggi pomeriggio arriverà la decisione del Giudice Sportivo Gherardo Mastrandrea in merito a Lazio-Torino, match non disputato lo scorso mercoledì 2 Marzo a causa della quarantena imposta alla squadra di Nicola. Nel caso fosse disposto il recupero della partita, il presidente della Lazio Claudio Lotito è pronto a fare ricorso alla Corte sportiva d’appello della FIGC e al Collegio di Garanzia del CONI.

Claudio Lotito, presidente della Lazio dal 2004

“Reclamo infondato”: il piano d’azione di Lotito per ottenere il 3-0 a tavolino.

La Lazio nel frattempo ha ordito il suo piano d’attacco per smontare la tesi di Cairo e far luce sull’operato dell’Asl di Torino. “Reclamo infondato: il Torino non può invocare alcuna causa di forza maggiore” è il punto di partenza della difesa laziale, riportato dal Corriere dello Sport. “La quarantena disposta il 23 febbraio dall’Asl di Torino, ordinanza ad effetto immediato per la tutela della salute, non poteva decorrere dal giorno successivo con scadenza il 2 marzo e non l’1. Era venuta meno il 28 febbraio, giorno in cui il Torino aveva ripreso gli allenamenti, cui ha fatto seguito un provvedimento retroattivo dell’Asl. Provvedimento illegittimo“. La Lazio ha presentato la memoria difensiva mercoledì scorso alle 23:46, pochi minuti prima dalla scadenza fissata a mezzanotte, impedendo così al Toro di studiare le carte. L’obiettivo del club laziale è ottenere la vittoria a tavolino contro i granata, che in questo modo risulterebbero doppiamente penalizzati. Sorge spontanea una domanda: che cosa avrebbe dovuto fare il Torino con un obbligo di legge che gli vietava di partire per Roma?

Urbano Cairo, presidente del Torino

di Mondo Toro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: