Crea sito

La Stampa:” La difesa non si cambia. Nicola ha ricostruito il suo Toro dal basso”

Zero reti subite negli ultimi due incontri di campionato, contro Genoa e Cagliari, sette punti in cinque partite senza mai tornare a casa a bocca asciutta. Il Torino sembra tornato il fortino difensivo di due stagioni fa, abile nel distruggere il gioco degli avversari e cinico nel colpirli nel momento topico del match. Davide Nicola ha sistemato la difesa, ristabilendo gerarchie che con Giampaolo erano state praticamente ribaltate: Izzo era finito in panchina perché non idoneo alla difesa a quattro, a Nkoulou era stato preferito Lyanco per le capacità di costruzione, Bremer veniva alternato con Buongiorno e Ricardo Rodriguez. Oggi i granata possono contare su una difesa titolare, formata da calciatori che giocano insieme da almeno tre anni, esperti, fisici e affidabili.

TURIN, ITALY – DECEMBER 08: Cristian Ansaldi (C) and Nicolas Nkoulou (L) of Torino FC celebrate victory at the end of the Serie A match between Torino FC and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico di Torino on December 8, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

La Stampa celebra Nicola: “Ha ricostruito il Toro dal basso”

Buona parte del merito della rinata solidità del pacchetto arretrato è proprio di Davide Nicola, che ha dichiarato pochi giorni fa come avesse già le idee chiare sugli interpreti del suo Toro quando iniziò la sua avventura granata. Certezze trasmesse anche allo spogliatoio, che ricambia la cieca fiducia del suo condottiero. L’edizione odierna del quotidiano torinese La Stampa sottolinea come il punto di svolta del Toro sia stato proprio dare continuità all’assetto difensivo:” La difesa non si cambia – si legge nella pagina dedicata allo sport – Nicola ha ricostruito il suo Toro dal basso“. Una scelta che ha iniziato a portare i suoi frutti con il passare del tempo: dopo aver subito gol da Benevento, Fiorentina e Atalanta, i granata hanno sbarrato la porta nelle ultime due partite. Sirigu contro il Cagliari non è stato mai chiamato in causa, ma sembra anche lui essere tornato la saracinesca della scorsa stagione. Con una difesa così, può dormire sonni più tranquilli.

di Filippo Cappelli

Foto copertina: Toro.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: