Crea sito

Gleison Bremer compie 24 anni. Il difensore con il vizio del gol è imprescindibile per il Toro.

Giunto alla sua terza stagione in granata, il difensore si sta rivelando l’arma in più di mister Nicola. Abile in marcatura e nell’anticipo, letale sui calci piazzati, Bremer è ormai sulla lista dei desideri di molti top club europei.

Ventiquattro anni festeggiati con una vittoria, pesantissima, sul Sassuolo, nonostante una prestazione non indimenticabile. Del resto non era per niente facile per Gleison Bremer, brasiliano nativo di Itapitanga, ripetere la straordinaria prova difensiva di quattro giorni fa contro l’Inter, quando appena guarito dal Covid è riuscito ad annichilire nientemeno che Romelu Lukaku. La straripante forza fisica unita all’abilità nell’anticipo, hanno consentito al numero 3 granata di far proprio il ruolo di centrale di sinistra davanti a Salvatore Sirigu, che fino a due stagioni fa era di proprietà di Emiliano Moretti.

Gleison Bremer

Formatosi calcisticamente nell’Atletico Mineiro, Bremer viene acquistato dal Torino nell’estate del 2017 per una cifra vicina ai 7 milioni di €, ma nella prima stagione in granata non trova quasi mai il campo, chiuso da Moretti e Djidji. L’anno seguente Mazzarri inizia a puntare sul giovane brasiliano con sempre maggior continuità, sia in campionato che nei preliminari di Europa League. E’ un anno molto buio per la compagine granata, sbattuta fuori dall’Europa nel doppio confronto contro il Wolverhampton e poi capace di salvarsi solo sul finire del campionato con mister Longo in panchina; Bremer però riesce a confermarsi partita dopo partita, realizzando addirittura una doppietta nel match di Coppa Italia perso contro il Milan (4-2 d.t.s). Chiude la stagione da titolare con 35 presenze e ben 5 reti (fondamentale quella che apre le danze del 3-0 contro il Genoa di Nicola, fino a ieri l’ultima vittoria del Toro fra le mura amiche).

Gleison Bremer intervistato dopo la vittoria di Cagliari

Nella stagione in corso, il classe ’97 si conferma un pilastro della difesa di Giampaolo prima e di Nicola poi, si specializza nei gol su calcio piazzato, facendo valere il grande senso della posizione anche davanti alla porta avversaria. Il percorso di crescita di Bremer ha attirato le attenzioni dei migliori club d’Europa, che già dalla prossima estate tenteranno di strapparlo al Toro. Liverpool e Everton si sono già fatte avanti dalla Premier, voci dalla Spagna parlano di un sondaggio anche del Real di Zidane. Se il Torino vuol contare ancora sul difensore brasiliano servirà un rinnovo a cifre ben più alte di quelle attuali.

di Filippo Cappelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: