Crea sito

Covid: quattro casi nell’Inter. Stop di 4 giorni e rinvio della partita contro il Sassuolo.

L’ATS di Milano ha bloccato i nerazzurri dopo i casi di covid nel gruppo squadra. Oltre a D’Ambrosio e Handanovic positivi anche Vecino e De Vrij.

Dopo aver messo a ferro e fuoco la rosa del Torino, il Covid-19 torna a colpire la Serie A, minacciando di falsare anche la corsa scudetto. In casa Inter sono ore di grande preoccupazione, dopo i risultati dei test effettuati dal gruppo squadra ieri pomeriggio: a D’Ambrosio e Handanovic, già positivi da tre e due giorni, si aggiungono oggi Vecino e De Vrji.

L’ATS di Milano ha deciso di bloccare i nerazzurri per i prossimi 4 giorni, durante i quali saranno effettuati nuovi controlli. E’ stata quindi vietata la partita di domenica prossima contro il Sassuolo (appena sconfitto dal Toro nel recupero del 24o turno) e nessun giocatore di Conte potrà rispondere alle convocazioni in Nazionale, a fine marzo.

Il comunicato della società nerazzurra:

FC Internazionale Milano comunica che Stefan de Vrij e Matias Vecino sono risultati positivi al Covid-19 in seguito ai test effettuati nella giornata di ieri. I due nerazzurri sono già in quarantena presso la propria abitazione. 

L’ATS di Milano, informata delle nuove positività, ha deciso quanto segue: 

  • sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa;
  • divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021;
  • divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali.

Nella giornata di lunedì 22 marzo, prima della eventuale ripresa delle attività, verranno ripetuti i tamponi molecolari a tutto il gruppo squadra.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: