Coco shock: “Le migliori partite giocate da ubriaco”

Un’intervista tutt’altro che anonima quella che Francesco Coco, ex esterno azzurro, ha rilasciato a So Foot. Una carriera trascorsa tra Milan, Inter, Torino e Barcellona condita da 17 presenze con la maglia della Nazionale maggiore. Oggi, a 46 anni, si confessa senza filtri raccontando alcuni aneddoti clamorosi: “La gran parte delle mie migliori partite le ho giocate senza dormire il giorno prima perché ero fuori con gli amici a far festa e a bere”. L’ex rossonero ha poi proseguito parlando della sua esperienza con Fabio Capello come allenatore: “Ci amavamo e ci odiavamo. Un giorno mi prese da parte e mi disse dritto negli occhi: “Se diventi un professionista, mi taglio le palle”. Poi un anno dopo mi mise lui in prima squadra e mi fece diventare un calciatore professionista. Lo fece per motivarmi“.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!