Crea sito

Bonazzoli, l’ora della verità. Contro il Genoa punta a una maglia da titolare.

Focus/ Il centravanti in prestito dalla Sampdoria ha regalato il pareggio a Nicola nella clamorosa rimonta contro l’Atalanta. Contro il Genoa vuole una maglia dal 1′ per continuare a stupire.

Il Torino di Davide Nicola è passione, grinta, sacrificio. Ogni componente della rosa deve sentirsi importante, perché la sua prestazione, che sia da titolare o da subentrato, può dare la svolta alla stagione. Lo sa bene Federico Bonazzoli, l’eroe inatteso del match del Gewiss Stadium, autore della zuccata del definitivo 3-3. L’attaccante nativo di Manerbio ha avuto sin qui ben poco spazio per incidere (solo 309′ spalmati in 12 presenze in campionato), chiuso da Belotti, Zaza e persino Verdi. Appare assurdo allora che la riscossa del Toro possa arrivare da un ragazzo finora rimasto ai margini della rosa, addirittura vicino ad un addio anticipato nella finestra di calciomercato invernale (era quasi fatta per il suo passaggio al Parma).

Federico Bonazzoli esulta per il gol del 3-3 contro l’Atalanta.

Fattore Bonazzoli e Sanabria in arrivo: Zaza ora rischia il posto.

L’ingresso di Bonazzoli contro l’Atalanta ha cambiato il match in soli due minuti: un cambio azzeccato da mister Nicola, che contro il Genoa pensa di puntare sul giovane attaccante già dal 1‘, facendo scivolare in panchina Simone Zaza. Promosso a spalla di Belotti dall’arrivo del nuovo allenatore, il centravanti lucano ha impressionato contro il Benevento, per poi calare di rendimento contro Fiorentina e Atalanta.

Il furore agonistico di Bonazzoli merita di essere premiato, soprattutto adesso che il nuovo arrivato Tony Sanabria è ancora indisponibile. Quando infatti il paraguaiano guarirà dal covid, la concorrenza là davanti inizierà a diventare spietata. Con il solo Belotti sicuro di una maglia, saranno in tre a contendersi il posto. E il primo a farne le spese sarebbe proprio Bonazzoli. Contro il Genoa, una sfida speciale per lui visto il passato in blucerchiato, sarà un’occasione da sfruttare. Una finale a tutti gli effetti, per lui e per il Toro.

di Filippo Cappelli

Foto copertina: Footballnews24.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: