Astori, le motivazioni della sentenza: “Un errore nella diagnosi impedì di salvargli la vita”

Astori, le motivazioni della sentenza: “Un errore nella diagnosi impedì di salvargli la vita”

Secondo il gup il medico sportivo avrebbe deciso di non approfondire un’anomalia riscontrata negli esami all’ex capitano della Fiorentina. Astori, come è stato accertato dai medici, morì a causa di un arresto cardiaco dovuto a una cardiomiopatia aritmogena. I legali del professor Galanti presenteranno ricorso.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!