Crea sito

Accadde oggi: nasce Ferruccio Novo, l’artefice del Grande Torino

In occasione del 124° anniversario della nascita del “Presidentissimo”, il Torino FC lo ha ricordato con una nota sul suo sito ufficiale.

Sono passati settantadue anni dallo schianto sul colle di Superga dell’aereo FIAT G.212 che trasportava il Torino di capitan Mazzola di ritorno dal Portogallo. In quell’incidente, in cui morirono tutti e diciotto i giocatori che avevano reso il quella squadra grande, non fu coinvolto Ferruccio Novo, il presidente artefice del quinquennio di successi, fra il 1942 e il 1949. Imprenditore della Torino borghese, titolare dell’azienda di famiglia, Novo è stato proprietario del Toro dal 1939 al 1953, dando vita a quella macchina perfetta che passerà alla storia con il nome di Grande Torino.

Nato il 22 marzo 1897 nel capoluogo piemontese, Novo studia al collegio San Giuseppe, dove scopre la sua passione per il foot ball. Nel 1913 riesce addirittura a entrare nelle giovanili del Torino, dove tuttavia non lascia alcuna traccia, restando quasi sempre in panchina. “Ero una schiappa” dirà più avanti parlando della sua esperienza da calciatore. Nel 1939 diventa presidente dell’allora AC Torino su investitura dell’ingegner Cuniberti. Grazie a Vittorio Pozzo, CT azzurro legatissimo al Toro, Novo impara l’organizzazione societaria dei club calcistici inglesi, trasponendo al Toro una politica sportivo-imprenditoriale simile a quella di Edoardo Agnelli alla Juventus.

Nei successivi tre anni Novo porta in granata, fra gli altri, Franco Ossola dal Varese, Romeo Menti dalla Fiorentina, Guglielmo Gabetto dalla Juventus, Valentino Mazzola e Ezio Loik dal Venezia, costruendo una squadra capace di battere ogni record. Cinque scudetti consecutivi e una Coppa Italia, 88 partite senza sconfitta al Filadelfia, 125 reti in un campionato – traguardo ancora oggi imbattuto in Italia – e una cavalcata fermata solo dal disastro aereo di quel maledetto 4 Maggio. Dopo quella tragedia, Novo non riesce più a riprendersi, subendo inoltre le batoste della morte del fratello Mario e della moglie. Ritiratosi sulla riviera ligure, muore l’8 aprile 1974 a Laigueglia.

di Filippo Cappelli

foto copertina: tifotorocaffè

Il Torino ricorda Ferruccio Novo a 124 anni dalla sua nascita

1897: Nasce a Torino Ferruccio Novo, il Presidentissimo del Grande Torino. E’ lui che costruisce, pezzo dopo pezzo, il meraviglioso mosaico degli Invincibili. Pure lui avrebbe dovuto aggregarsi alla squadra in partenza per la fatale trasferta portoghese, ma una banale indisposizione del giorno prima glielo impedì. Di fatto si salvò, ma chi lo ha conosciuto giura che sul colle di Superga se n’è andata anche una parte della sua vita.

Si ringraziano Franco Ossola e Andrea Stasi per il prezioso contributo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: