Crea sito

Accadde oggi: Mazzola e Ferreira organizzano Benfica-Torino. Sarà l’ultima partita degli Invincibili.

Al termine di un Italia-Portogallo nacque l’amicizia fra i due capitani e l’idea di organizzare una partita celebrativa contro il Benfica. Fu l’ultima apparizione degli Invincibili.

di Filippo Cappelli

Quando quel fatidico 27 febbraio 1949 Valentino Mazzola accettò con il sorriso l’invito di Francisco Ferreira a giocare una partita celebrativa a Lisbona, non poteva immaginare che sarebbe stata l’ultima apparizione su un campo di calcio degli Invincibili. La decisione maturò a margine di Italia-Portogallo, sfida amichevole andata in scena allo Stadio Ferraris di Genova e conclusasi 4-1 a favore degli azzurri di Mazzola. Per omaggiare la sua carriera, il capitano degli ospiti nonché del Benfica, Francisco Ferreira volle invitare in Portogallo la squadra più conosciuta del tempo, il Torino. La data scelta dai due capitani fu il 3 Maggio, il giorno prima della tragedia aerea consumatasi a Superga.

Italia-Portogallo, 27 febbraio 1949. A Marassi Mazzola & co. vinsero di fronte a 60 mila spettatori (Youtube)

In quegli anni i granata erano la squadra più forte d’Italia (a giugno sarebbe arrivato il quinto scudetto consecutivo) ma la loro fama oltrepassava ormai ogni limite geografico: il 3 maggio sulle tribune dello Stadio Nazionale di Lisbona c’erano più di quaranta mila spettatori, accorsi da ogni angolo della città per ammirare le gesta di capitan Valentino e compagni. La partita finì 4-3 per il Benfica (a segno per gli ospiti Ossola, Buongiorni e Menti su rigore) e dopo il triplice fischio le due squadre si riunirono per una cena «di fratellanza» al Ristorante Alvalade di Campo Grande. Il mattino seguente il Toro salì sull’aereo per fare ritorno a casa, ma lo schianto sulla collina di Superga spazzò via in un attimo le vite di tutti i membri dell’equipaggio. Diciotto calciatori già allora imbattibili campioni, divenuti quel giorno Invincibili immortali.

Genova, 1949. Ferreira e Mazzola si stringono la mano prima di Italia-Portogallo (credits: FIGC)

Con un messaggio sul proprio sito ufficiale, il club granata ha ricordato quel 27 febbraio di 72 anni fa: “In occasione dell’amichevole tra Italia e Portogallo, a Genova, i due capitani Valentino Mazzola e Francisco Ferreira concordano il fatale incontro del 3 maggio a Lisbona, quello che di fatto costerà la vita al Grande Torino“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: