Serie A: il Torino è la squadra che ha perso più tifosi nell’ultimo anno.

Da un’indagine demoscopica Stage Up-Ipsos emerge una statistica preoccupante: fra 2019 e 2020 il Toro ha perso il 12% dei suoi tifosi.

Sono dati allarmanti quelli emersi da un’indagine demoscopica effettuata dagli istituti Stage Up e Ipsos e pubblicati dalla Gazzetta dello Sport relativamente alle tifoserie delle squadre di Serie A. Il Torino è la squadra di serie A che ha perso più tifosi nell’ultimo anno, ben il 12% in meno rispetto alla stagione 2019-20. Un calo dovuto sia alla crisi pandemica che ai pessimi risultati raccolti sul campo da Belotti e compagni. All’exploit della stagione 2018-19 con Mazzarri in panchina sono seguite infatti due annate assai deludenti, con un sedicesimo e un diciassettesimo posto troppo lontani dalle ambizioni di inizio campionato. Numeri che hanno chiaramente abbattuto l’entusiasmo e la passione del popolo granata, sempre più lontano da squadra e giocatori. Così il Grande Torino si è spopolato: al debutto ufficiale in Coppa Italia contro la Cremonese erano presenti sugli spalti solo 2000 supporters.

Tenere lontani i tifosi dal momento agonistico tende, nel lungo periodo, a diminuire l’empatia e l’emotività allentando il legame tra il sostenitore e la propria squadra del cuore” ha spiegato alla Gazzetta dello Sport Giovanni Palazzi, a.d. di StageUp. Nessun club di A batte il dato negativo del Toro di Urbano Cairo (-12% rispetto alla stagione 2019-20), avvicinato da Fiorentina e Cagliari (-10%). Perde terreno anche la Juventus (-7%), mentre avanzano Atalanta e Milan rispettivamente del 19% e dell’11%.

Fonte: La Gazzetta dello Sport