Italia, la delusione di Belotti: “Ci dispiace tantissimo. Facciamo mea culpa, ma gli infortuni…”

L’attaccante del Toro e dell’Italia ha parlato ieri sera ai microfoni di Rai Sport: “C’è tanta amarezza, sembrava che avessimo la qualificazione in mano”.

Lo scialbo 0-0 in terra irlandese condanna l’Italia al secondo posto nel girone. Per qualificarsi ai Mondiali di Qatar 2022 sarà necessario passare attraverso i play-off del prossimo marzo. Ieri sera, al termine della partita contro l’Irlanda del Nord, Andrea Belotti ha parlato ai microfoni di Rai Sport: “C’è tanta amarezza perché sembrava che avessimo la qualificazione in mano. Purtroppo il calcio, si sa, è un po’ così. Ci dispiace tantissimo“.

Andrea Belotti a Coverciano nel ritiro della Nazionale

Il centravanti del Toro è subentrato al 64′ a Nicolò Barella, ma nella successiva mezz’ora l’Italia non è riuscita a tirare in porta neanche una volta. Alla domanda sulle difficoltà a trovare la via del gol, il gallo Belotti ha risposto: “C’è da fare un po’ di mea culpa non solo in questa partita. E’ un momento così, la palla non vuole entrare. Anche oggi abbiamo avuto un po’ di occasioni ma la palla non entrava. Qua era difficile fare gol, noi abbiamo avuto qualche occasione, ma non ci siamo riusciti“.

Andrea Belotti assieme al CT dell’Italia Roberto Mancini

Sul pessimo rendimento nelle ultime due partite, contro Svizzera e Irlanda del Nord, hanno certamente pesato anche le molte assenze nella rosa di Mancini, che ha dovuto fare a meno di un top player in ogni reparto del campo. “Molti problemi dei problemi che abbiamo sono a livello fisico – ha continuato Belotti –Tanti infortuni, stiamo giocando da due anni di fila così tante partite. Quello a livello fisico conta. Questa squadra ha avuto tanti infortuni, tanti subentri. E’ segno che tutti dobbiamo recuperare energie perché a marzo c’è da prendersi la qualificazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.