Il Toro nelle mani di Dennis Praet

Le critiche di Juric sembravano preludio di una separazione, invece Cairo ha rilanciato accontentando il suo allenatore. Ora dai nuovi, in particolare da Praet, ci si aspetta una risposta sul campo.Anche per lo stesso belga sarà un occasione ghiottissima di rilancio dopo alcune stagioni non semplici. In Italia ha fatto grandi cose con la Sampdoria e ora vuole tornare a fare la voce grossa. Giocherà con ogni probabilità, da capire se più sulla trequarti o come centrocampista centrale; la differenza nell’eventualità di bonus ci sarebbe, ma ora l’importante per Juric è quello di ritrovare un calciatore molto importante per il rilancio del Toro.